mercoledì 4 ottobre 2006

Codice della Navigazione (Quello vero!!!)

Facebook Twitter
Per la gioja degli esimii miei colleghii presenti, sono a fornire quanto di seguito:

CODICE DELLA NAVIGAZIONE di Bartholomew L. Roberts (edizione italiana a cura di Stefano Cioni)

art.1 - La Filibusta
art.2 - Per ogni controversia, dubbi o interpretazioni dell'art.1 verranno sciolte tramite ricorso alle armi
art.3 - La fine

Con osservanza faccio salutanza.
MOMPRACEM VIVRA'

5 commenti:

Nikkke ha detto...

Nell'articolo 2 la grammatica non torna. rileggilo e correggi a tuo piacimento.

Vabbene Pirati e/o Filibustieri ma salviamo almeno le forme:

Io proporrei, se la signoria Vostra Pregiatissima è d'accordo, la soluzione seguente:

"Le controversie che dovessero insorgere in relazione all'applicazione o interpretazione del precedente art.1, o comunque a questo connesse o collegate, saranno risolte secondo Giustizia tramite il ricorso alle armi"

Scammello ha detto...

E' un testo antico... non penso che leggendo il Docciolini o l'Altoni si possa pensare alla grammatica, nella metà del '600 le pubblicazioni dovevano far comprendere il senso come priamrio obiettivo.

C'erano parole come "primieramente", "bisognevoli", "vegnenti"...etc...

Oppure:

"Essendo rimaso come disopra disse, e fusse sovre braccia o in quella medesima guardia el tuo nemico, allhora tu li tirerai de uno fendente per testa, el quale non passarà guardia de faccia, de fatto tirandoli de uno redoppio roverso de sotto insuso, il quale percota forte la spada de lo nemico, per modo che per paura de lo redoppio ditto descoprirà le parte di sopra del suo lato dritto: allhora tirali doi tramazoni con uno fendente dritto accompagnato, e la spada tua accalarà in porta di ferro stretta; et s'el tuo nemico allhora te tresse per testa, allhora tu li cacciarai una ponta in la faccia, acompagnata in la penna del brocchiere da lato destro, e lì torrai la botta sua in sul filo dritto de la spada tua, cioè in guardia di faccia, crescendo in tal parato del tuo piè manco in verso le sue parti dritte, & sì li darai de uno roverso nella sua tempia, e la tua gamba dritta seguirà la manca per dedietro e la spada tua acalarà in coda longa & alta; & se allhor il tuo nemico te tresse per testa o per gamba, subito tu butterai el piè manco inverso le tue parte dritte, & in questo buttare tu metterai il falso della spada tua sotto quella dello nemico, crescendo in questo tempo con il tuo dritto piede forte inverso le parti manche del sopraditto, tragandoli in questo crescere per le gambe sue uno mandritto, el quale andarà sotto braccio, e la gamba manca seguendo la dritta per de dietro, tirando in questo tempo gioso de uno roverso, montando del montante che li segue dietro, tirando la gamba dritta appresso la sinistra, e la tua spada andarà in guardia alta, abilligendo il gioco allhora al modo usato, cioè in tagliare e ciocare e montare de montante, passegiando et tirando le tue gambe al loco consueto, per modo che la tua spada tornerà in guardia alta, con le tue braccie e gambe ben atillate."

Achille Maroazzo "Opera Nova dell'Armi" Bologna - 1536

Questo è un periodo unico, anche l'uso della punteggiatura lascia a desiderare.

Comunque sia, premesso quanto sopra, in effetti l'ho scritto un pò a cazzo.... quindi farei un codice della navigazione di Roberts a cura di Cioni revisione per il XXI sec di Nikke!!!

Se sapessi come si a fa lo sostituirei io l'articolo....

Hola!

Nikkke ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Nikkke ha detto...

La citazione che hai messo nel commento precedente è una MERAVIGLIA.

Non capisco una cippa la dinamica del duello ma è bellissimo il modo di descriverlo.
Circostanziato e asettico, anche se per leggerlo ci vuole la bombola dell'ossigeno.

Sei un eroe del III millennio e Marozzo è stato, evidentemente, un eroe del II.

P.S. Sono lusingato dell'attestato di stima, ma la mia osservazione era solo per sottolineare che mi interesso e tendo volentieri a partecipare commentando nonché incoraggiando tutto quello che i miei co-bloggatori pubblicano.

P.P.S. Nel caso ti dovesse un domani venire voglia, fare una modifica è semplice:
quando sei nella finestra di posting ci sono altre 2 finestre, selezionando quella di modifica accedi all'elenco dei post del blog dove hai la possibilità di modificare tutti i contributi che hai postato tu.
T.Fopper saprà essere più preciso.

Pace e bene

Lord Hyo ha detto...

Ricordo a tutti l'art. 1 di detto codice.... In caso di contestazioni, "la Filibusta"... Quindi, sbudellanza a piacimento... L'art. 2 e l'ar.3 sono aggiunti per mere motivazioni estetiche... Un codice in 1 solo articolo non si potrebbe altresì chiamare "codice".
Mompracem Vivrà!
...La tigre è ancora Viva!

Archivio blog