lunedì 3 marzo 2008

Il Crollo di un Regime

Facebook Twitter


Dopo 10 ore di lavoro invece di dormire come fa la gente sana prendo e parto per il mare...è un giorno importante...




...gli amici di sempre, divisi da terra e da mare si rincontrano nella cucina di un villa sopra rosignano....




...è l'ultimo pranzo da single di quest'uomo, a distanza di 6 giorni il regime stalinista democratico crollerà, e Jonathan si sposerà.




Il velo che abbraccia la pasta sembra quasi un sudario...




...il fagiolo che ribolle coi wrustle e la mortazza richiama le braci della fierezza di un tempo (e pete a non finire)...




...l'Uomo stende sul tavolo la pasta, e da solo gli da forma, come ai precedenti 32 anni di vita...




...ma l'Uomo non è fatto per viver da solo...




...e nemmeno la donna...






...non si può sempre buttarla sul bere...




...e a capo chino si accetta di farsi chiudere le manette ai polsi...




...e di consegnare la propria settimana enigmistica al Manetti...




...inutile cercare appoggo negli amici, ormai il vino pugliese gli ha abbattuti...




...c'è anche qualche incoscente, che scambia la sventura per fortuna e la festeggia, ma è il delirio di un folle...





...cala il sole immortalando l'ultimo bucolico momento della giornata...




...e dopo gli ultimi pencolanti momenti di instabilità...




...il Regime Crolla.




6 giorni dopo lo sposo è raggiante...




...urla il suo sì alla folla...




...immortalato dal regista di tante avventure...




...sotto gli occhi degli amici di sempre...




...che per mare...




....e sotto le armi...




...han mostrato l'eroico volto...




...e con lui si son vestiti d'onore.




Il dado ormai è tratto, il riso ormai è cotto...




...e lo sposo è fatto...e non solo lui.




Siam ridenti del sorriso delle Jene...




...e vediamo di concentrare la nostra attenzione altrove...




...ma fatti non fummo a viver come bruti (anche se in verità fatti lo eravamo da tempo)...




...e una famiglia, seppur diversa per padri e madri...




...è sempre una famiglia per il fratello più caro...




...e quando anche il maggiore da l'ok...




...doniamo allo sposo un'ultima chance, se le cose dovessero volgere al peggio...




...e con il beneplacito delle forze dell'ordine la festa si conclude...




...e tutto quel che rimane è un sorriso ed una giarrettiera.













12 commenti:

NiKKKe ha detto...

Il regime è crollato per davvero...

VIVA GLI SPOSI


P.S. GRANDE POST!!!

TangorFopper ha detto...

Meraviglioso! Complimenti.
"...e figli maschi!"

skeletor ha detto...

ME-RA-VI-GLIO-SO, Grande Giamma !!!

Io son più ottimista... Lo stalinismo-democratico non crollerà mai !!!
crollano i tavolini, passano gli uomini, ma qualcuno che porterà alta la "bandiera" ci sarà sempre...

... le ultime parole famose ...

Anelli ha detto...

io avrei pubblicato anche l'immagine donatati da Leo durante il pranzo... "chi cerca trova"...

Giamma ha detto...

Pensavo che in questo blog ci fosse il veto di postare cose che lo faccian chiudere...

Anonimo ha detto...

Grande Giamma, bellissimo post, davvero....ah, matteo.... barba o capelli?????
Saluti, Annibale.

Scammello ha detto...

Bello è vedere come nonostate gli anni la malattia mentale continua a incedere incessantemente.

Bene così...

..ma non benissimo...

Grande post!

NiKKKe ha detto...

Bravi, bravi.
Bravi tutti!!!

Deh! Ma cu gaz'è Annibale?

Fuce ha detto...

si accetano scommesse su chi sarà il prossimo.....

salutiamo.

PS. super post!

Anelli ha detto...

grande fuce, da milano con furore.. p.s. : l'AC Redi ha bisogno di un attaccante!!!......

Anonimo ha detto...

il regime non crollerà mai!!!

IL TEMPLARE

Lord Hyo ha detto...

Mah... Finché non si fa la fine delle caprette di casa mia... Bene con la malattia mentale!
Salutazione a tutti, scapoli & ammogliati...
;-)

Archivio blog