sabato 31 maggio 2008

Periplo dell'Isola di Corsica - 13 giugno A.D. MMVIII

1 commenti Facebook Twitter
Il 13 giugno dell'anno 2008 salperemo da Portovenere per una crociera in Corsica che ne prevede il periplo in 10 giorni di navigazione.

La rotta di base l'ho già fatta. Eventuali variazioni occorreranno sulla base di condizioni meteomarine e /o imprevisti.

La pianificazione di navigazione di ciascun giorno così come sotto riportata prevede una navigazione velocità costante di 6 nodi e senza soste fino al porto di atterraggio.

Avendo i tempi complessivi di navigazione gestiremo i tragitti con il massimo delle informazioni di rotta possibili.

L'equipaggio:

Cpt. Scammello
Nikke
Joey
Tangorfopper
Panciotto
AleBat

Lampade da tempesta

0 commenti Facebook Twitter
Si chiamano Lampade da Tempesta, ma sono le classiche lampade a petrolio che da sempre hanno illuminato con quel fascino della luce soffusa e quel velato disperzzo nei confronti dell'energia elettrica...



Questo per dire che nelle tante cose da ricordare di imbarcare occorre sempre prevedere di portarne un paio insieme a una bottiglia di petrolio bianco che potremo stivare in qualsiasi gavone del pozzetto, ma sempre ben rizzato!

Queste luci ci permeteranno non solo di essere indipendenti dall'elettricità di bordo, che come ben sappiamo è un lusso, ma magari di cenare in pozzetto illuminati da una luminara dal sapore d'altri tempi (se si pensa che spesso in pozzetto si sta con le candele da cimitero!!!).

Qindi provvederemo a incidere sulla parte metallica della lampada il nome dell'imbarcazione, del proprietario o qualsiasi alra cosa o persona a noi cara, perchè da tradizione si crede che ci sia una sorta di protezione, una rito benaugurante, e che sia la lampada stessa a esserne protettrice e guida nei marosi e nelle diffcoltà della vita illuminandone la via...



Buon Vento!
Cpt. Scammello

lunedì 26 maggio 2008

Elba 23-24-25 maggio 2008

2 commenti Facebook Twitter
Un'altra freccia nella faretra delle esperienze di navigazione è stata aggiunta durante lo scorso week end.

Dovevamo partire in 5... e siamo andati in 3!

Marco e sua moglie Monica non se la sono sentiti (più che altro Monica) di fare una crociera in condizione meteo instabili con vento e mare di scirocco.... Marco sarebbe anche venuto, ma in coscienza ha preferito accondiscendere cavallerescamente e restare a terra con la consorte.

Fatto sta che il contratto di locazione della barca l'avevo già firmato e le condizioni meteo non erano tali da far valere il "bonus meteo" che ci era stato concesso.

Quindi alle ore 17.15 di venerdì 23 maggio 2008 siamo salpati da Etrusca Marina (Scarlino) con l'imbarcazione FIORE (Dufour 385) alla volta di Marciana Marina con orario previsto di arrivo per le 21.30. Poi siamo arrivati un'ora dopo per via che abbiamo mantenuto velocità ridotta di sola vela.

Equipaggio:
Cpt. Scammello
Nikke (1° ufficiale)
Stefano Beltrami (alla prima crociera su cabinato)

Le foto della prima sera le ha fatte Stefano (integrerò quando me le passerà).

GIORNO 1 - 23 maggio: Scarlino - Marciana Marina

Check in dalle ore 15.30 alle ore 17.00 e consegna dell'imbarcazione.

17.15 in rotta per Marciana Marina giocandoci a MORRA il diritto alla cabina armatoriale di prua (con bagno)in un torneo a tre con gironi all'italiana. Vince piuttosto facile Stefano che a morra non perde dall'anno '82 con l'Italia Campione del Mondo.

Stefano appena salpato da Scarlino

Cpt. Scammello - manovre all'albero


19.30 Faccio telefonare a Stefano al Circolo velico di Marciana Marina per farsi asegnare un posto al transito per la notte e dicendogli che arriveremoverso le 21.30-22.00. La tizia risponde: "Ma andiamo a mangiare anche noi a quell'ora!!!" Rosso in viso dalla rabbia e dalla Misoginia che lo denota, Stefano si trattiene facendo notare che abbiamo chiamato solo per informazione, e se non avessero avuto posto che quantomeno ce lo facessero sapere...
... dicono che posto c'è, di ormeggiarsi al pontile verde quando arriviamo. Così facciamo andand in culo alla tipica ospitalità elbana...

22.30 atterraggio a Marciana Marina - Cena, pernotto (acqua e elettricità)

GIORNO 2 - 24 maggio: Marciana Marina - P.to Azzurro

07.30 Salpiamo da Marciana Marina prima dell'apertura del Circolo Velico, e secondo l'antico motto: "Chi non chiede non avrà!" salutiamo gli svedesi vicini d'ormeggio e procediamo per rotta 240° ancora incerti circa la destinazione da raggiungere per via della proveninza del vento che a parte per la Corsica non ci aiuta.
Nello specchio d'acqua a N dell'isola ridossato dai venti meridionali, scendo nel fare un pò di carteggio per definire la destinazione:
CAPRAIA: andata con vento in poppa, ma il ritorno prevede bordeggiare, o nadare a motore che in caso di rinforzo di mare non è consigliabile andare contro mare.
GIGLIO: Si prova a doppiare p.ta Fetovaia per vedere se a S si riesce a far bolina fino al Giglio, ma non è possibile.
BASTIA: Io ci sarei andato.... ma avrei rischiato un ammutinamento, in quanto voleva dire 60 NM il giorno successivo per rientrare.

10.00 All'altezza di Capo S.Andrea si presenta sig. Scirocco con il suo zaino di rompimento di palle... direzione SE pieno. Intensità 30 kn con raffiche a 35.
Insieme sipresenta anche l'amico del sig. Scirocco, ovvero Mr. Mal di Mare, che si butta prima addosso a Stefano e poi a Nikke. Questo complica le cose specialemnte dovendo prendere una mano di terzaroli.

Stefano con mal di mare


11.30 Abbiamo già capito da un bel pezzo che non ce la facciamo a doppiare nè p.ta Polveraia nè p.ta Fetovaia senza bordeggiare, e Mr. Mal di Mare soprattutto su Stefano pare avere parecchio ascendente riducendolo in uno stato di apatia, che diventerà totale da lì a poco per via dell'aumentare del mare a quasi 2 mt. d'onda.

Stefano sempre peggio...

...e peggio!


12.30 Occorre fare i bordi lunghi, e pertanto ci si deve scosatre 10-12 NM dalla costa... e vediamo chiaramente le case a Macinaggio e Bastia. Il vento rinforza e il mare pure.

Bolina scirocco 30kn

Cpt. Scammello al riposo con Nikke al timone (la barca era sbandata così come si vede dalla foto)

Nikke al timone


13.30 Il vento cala sui 25-28 kn ma poco rafficato, tanto da ritornare a rimettere a riva tutta la vela, e constatando lo stato di Stefano e Nikke si decide entrare a Marina di Campo.

Cpt. Scammello e Nikke al governo


14.00 Arriviamo al traverso dell'insenatura, la imbocchiamo telfonando per sentire la disponibilità di un posto al transito.... CHIUSO! Non ci sono posti al transito per via di lavori in corso al marina. O si resta alla fonda o si prosegue per P.to Azzurro. Ovviamente l'equipaggio in quello stato ha preferito stringere i denti fino a P.to Azzurro piuttosto che la paura di continuare a stare male per una nottata cullata dall'onda di scirocco.

Nikke al timone di gran lasco scirocco 28 kn


16.25 arrivo a P.to Azzurro, com la massima gentilezza ci vengono a fare assistenza all'ormeggioe ci offrono un ormeggio centrale alla piazzetta del paese che ci permette di cenare in pozzetto e assistere al concerto della festa che c'era in piazza comodamente spaparanzati a cena.

Arrivo a P.to Azzurro

Vista dall'ormeggio

FIORE (la barca) ormeggiata a P.to Azzurro


GIORNO 3 - 25 maggio: P.to Azzurro - Scarlino

10.30 salpiamo da P.to Azzurro dopo essersi ben riposati in quanto la traversata per il ritorno è breve. Facciamo bolina verso l'isolotto di Cerboli per poi avere un solo bordo verso il golfo di Follonica.

Nikke alle manovre


11.30 un groppo con temporale e colpi di vento ci sorprende costringendoci a due mani di terzaroli con raffiche ai 38 kn. Dura per circa 45 minuti e lascido dietro di sè praticamente bonaccia, costringendoci a accendere il motore per proseguire.

12.30 Ci avviciniamo a Cerboli doppiandola da sottovento.

Cerboli








13.30 Entriamo nel golfo di Follonica dove c'è sempre un bel vento 22-28 kn sempre di scirocco ma teso e costante che ci permette di fare gli ultimi bordi belli tirati e sbandati con tutte le vele a riva.

16.30 atterriamo a Etrusca Marina espletando controllo GdF, sbarco, riconsegna imbarcazione e Check-Out.

19.45 Arrivo a Castiglio che ci fa sentire il conforto e il calore del ritorno a casa.

CASTIGLIO!!!


Una bella esperienza, una bella crociera.

Abbiamo un pò più di esperienza e altri elementi in più per una buona pianificazione della prossima crociera.

Corsica ASPETTACI!!!

Buon Vento!
Cpt. Scammello

giovedì 22 maggio 2008

Sounds of '96 (2)

0 commenti Facebook Twitter
Mentre sceglievo quali canzoni inserire nella colonna sonora del film, mi sono imbattuto in altre hits che per motivi artistici non ho inserito...
Vale la pena comunque ricordarle...
Ecco altre canzoni del 1996!!! (le escluse eccellenti del film!!!)

Gangsta's Paradise - Coolio


Killing me softly - The Fugees


Jamiroquai - Cosmic Girl


e molte molte altre...

http://www.hitparadeitalia.it/hp_yends/hpe1996.htm

Ciaooooooo

martedì 20 maggio 2008

Sounds of '96.

3 commenti Facebook Twitter
Prendendo come riferimento lo splendido filmato di Bavdelli (e gli ancora più splendidi interpreti) sono andato a caccia delle canzoni che accompagnarono l'Estate 1996.
Molte di loro non rimarranno negli annali nella musica ma sono nella nostra colonna sonora e tanto basta:

Alexia, Summer is crazy


Jamiroquai, Virtual insanity


Perry Como, Papa loves mambo


Underworld, Born Slippy


Spice Girls, Wannabe


Fool's Garden, Lemon Tree

CASTIGLIO EPISODIO I - The Beginning

15 commenti Facebook Twitter
20th Century Fox, LucasFilm e CastiglioFilms presentano:

Un film di Matteo "Skeletor" BaVdelli

CASTIGLIO EPISODIO I - The Beginning

Buon divertimento!!!

Parte 1: Vita sulla spiaggia


Parte 2: Rampa di Lancio


Parte 3: Blues Brothers


Parte 4: SpiceGirls & Schiaccia7


Parte 5: La Festa


Parte 6: Gran Finale


e comunque...

http://it.youtube.com/castigliofilms

p.s. guardate anche i preferiti!!!

Ciao a tutti,
a presto

domenica 11 maggio 2008

Secondo Trailer!!!

7 commenti Facebook Twitter
Manca veramente poco...
Intanto...
Secondo e ultimo assaggio...

video


A presto!

giovedì 8 maggio 2008

T.T.D.P.

1 commenti Facebook Twitter
cioe' "Tanto Tempo Da Perdere":



Mi ricordo che c'e' sempre in ballo la sfida di accedere un raudo con la freccia della balestra eh....

Archivio blog