sabato 18 aprile 2009

Viaggio in Giappone: dove abbiamo alloggiato.

Facebook Twitter
..per quasi l'intera vacanza visto che per problemi all'impianto elettrico abbiamo girato complessivamente 2 alberghi (un ryokan ed un albergo di stile Occidentale) e 5 stanze diverse.

Una scena da consegnare ai posteri: noto avvocato romano con scarpa in mano che guarda in modo fosco la signora della pensione che si scusa mille e mille volte per il problema ripetendo ossessivamente "Gommenné". Da quel momento è diventata "la signora Gommenné".

Per scusarsi ulteriormente siamo stati fatti omaggio di 8 lattine di birra Asahi e di ben 4 mele (la frutta in Giappone è molto costosa).





Ecco alcuni dettagli della stanza tipica che abbiamo trovato nel ryokan:



4 commenti:

NiKKKe ha detto...

Se uno bisbiglia in una "stanza" si sente chiaramente anche in tutte le altre?

TangorFopper ha detto...

No, perche' tra una stanza e l'altra ci sono le pareti di cemento. Le pareti in carta di riso sono usate solo come divisori dei vari "locali" di una stessa stanza.

Il Templare ha detto...

trando le opportune conseguenze......quindi se la moglie è a letto e il marito è in bagno, la medesima sente il tutto!!!:.......

il templare

TangorFopper ha detto...

No, il bagno, o meglio il wc ha una "solida" porta che isola dai rumori molesti. Come se tra marito e moglie ci fosse ancora il problema delle "puzzette".....

Archivio blog